Notizie | Dall'Ente
mercoledì, 18 maggio 2011

Visita del Prefetto Attilio Visconti al Consiglio Comunale di Acqualagna

Un nuovo incontro del Prefetto Visconti con le realtà territoriali della Provincia si è avuto il 10 maggio ad Acqualagna. Il Prefetto, accogliendo l’invito del sindaco Andrea Pierotti, ha incontrato il Consiglio comunale e la cittadinanza per una disamina congiunta dei temi maggiormente sentiti dalla comunità locale.

Significativa la partecipazione all’incontro anche dei Vertici provinciali delle Forze di polizia e del mondo della scuola rappresentato dalla Dirigente dell’Istituto comprensivo “Enrico Mattei”. 

Il Prefetto ha in primis affrontato le tematiche della sicurezza, tenuto conto che Acqualagna ha di recente subito un’ondata di furti in appartamento da parte di una banda di albanesi, poi individuati ed arrestati dai Carabinieri. Il Prefetto ha al riguardo evidenziato che l’apparato di sicurezza statale ha fatto con efficacia e tempestività il suo dovere, rafforzando la vigilanza e l’investigazione che hanno condotto in breve all’arresto dei malfattori. Dopo tale arresto, ha evidenziato il Prefetto, i furti sono tornati ai loro, molto esigui, valori fisiologici. Tuttavia occorre anche che ciascun cittadino contribuisca alla messa in sicurezza dei propri beni sia con accorgimenti di buon senso sia con piccoli investimenti in misure di sicurezza tecnologiche e non, che costituiscono un efficace deterrente alla criminalità diffusa.

Il Prefetto, a tal riguardo, si è complimentato con il Sindaco di Acqualagna  che accogliendo le indicazioni più volte emerse dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, ha fornito il centro di un efficace sistema di videosorveglianza.

All’esame anche la realtà scolastica che non presenta criticità sotto i profili del bullismo e dei danneggiamenti, ma anzi rappresenta un  luogo di incontro e coesione sociale, anche nei confronti della popolazione straniera che ammonta all’8% del totale dei residenti.

Gli interventi del Sindaco, degli Assessori, dei consiglieri comunali di maggioranza e minoranza e di alcuni cittadini hanno denotato una forte attenzione per le tematiche dell’ambiente e della cultura, elementi strategici per una comunità che ha fatto del settore enogastronomico collegato al tartufo il punto di forza dell’economia locale, che peraltro vanta un patrimonio naturalistico e boschivo di grande interesse, che attrae flussi di visitatori, tra cui molti stranieri di elevato livello culturale e di alta sensibilità ambientalista. Altro importante fattore nella comunità di Acqualagna è quello del volontariato nel quale si esprimono diverse associazioni che contribuiscono attivamente alla vita sociale.

La crisi economica ha inciso su alcune realtà locali artigianali. Al riguardo il Prefetto, cui è stata espressa gratitudine per quanto fatto per trovare soluzioni alla crisi della ditta Tallarini che impiega diversi lavoratori del paese, ha manifestato la propria vicinanza e sostegno, oltre alla disponibilità a fornire  ogni possibile contributo  alla soluzione di crisi aziendali.

torna all'inizio del contenuto